Certificazioni anagrafiche e di stato civile

Anagrafe    0 Commenti     26/09/2013

Certificazioni anagrafiche e di stato civile

Responsabile del procedimento per gli atti di stato civile: sig.ra Lucia Letizia

Responsabile del provvedimento: dott.ssa Amanda Di Meo

Descrizione del procedimento

Cos’è :
Sono i certificati di residenza, stato di famiglia, cittadinanza, esistenza in vita, certificati cumulativi di persone iscritte in anagrafe, estratti di nascita di persone nate a Recale o nate all’estero il cui atto di nascita è stato trascritto a Recale, ovvero di persone nate in altri Comuni la cui nascita è stata dichiarata all’Ufficiale di stato civile di Recale come comune di residenza dei genitori; estratti di morte di persone decedute a Recale o decedute all’estero il cui atto è stato trascritto a Recale, estratti di matrimonio di persone coniugate a Recale o coniugate all’estero il cui atto è stato trascritto a Recale. Certificati ed attestazioni desumibile dagli atti anagrafici e di stato civile, fatte salve le limitazioni di legge.

Chi può richiederlo:

I certificati di residenza, stato di famiglia e gli estratti di stato civile possono essere richiesti da chiunque. Per altre tipologie di certificati e attestazioni, compreso le copie integrali degli atti di stato civile, è necessario invece valutare le motivazioni addotte dal richiedente ed il contenuto della certificazione richiesta.
La legge 12/11/2011 n. 183 art. 15 ha stabilito che sulle certificazioni da produrre ai soggetti privati deve essere apposta, a pena di nullità, la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”  ed ha altresì previsto che “Le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d’ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive di cui agli articoli 46 e 47, nonché tutti i dati e i documenti che siano in possesso delle pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell’interessato, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti, ovvero ad accettare la dichiarazione sostitutiva prodotta dall’interessato”.

Come si richiede :

Occorre presentarsi agli sportelli dell’Ufficio Anagrafe e Stato Civile.

Le certificazioni anagrafiche hanno validità 6 mesi.

I certificati anagrafici possono essere richiesti anche per posta; in tal caso la richiesta scritta dovrà essere corredata di fotocopia del documento di identità, diritti di segreteria (€ 0,26 se esenti dall’imposta di bollo, € 0,52 se in bollo) possibilmente in spiccioli fermati con nastro adesivo, eventuale marca da bollo da € 16 in base all’uso dichiarato, busta affrancata per la risposta.

Tempi:
Il rilascio dei certificati è immediato in caso di richiesta direttamente allo sportello, in caso di richiesta per posta il tempo di evasione dipende dal numero delle richieste e comunque è fissato al massimo in trenta giorni.

Spese a carico dell’utente :

Il rilascio del certificato è soggetto al pagamento dei diritti di segreteria il cui importo varia in funzione dell’uso della certificazione:

– € 0,26 per certificati anagrafici rilasciabili per usi esenti dall’imposta di bollo

– € 0,52 per certificati anagrafici in bollo più marca da bollo da € 16.

Gli estratti di stato civile (nascita, morte, matrimonio) sono invece gratuiti.

Dove rivolgersi :

Sportello Ufficio Anagrafe e Ufficio Stato Civile del  Comune di Recale – Via Roma n.16, Tel. 0823/461015 – 0823 461021  –  Fax 05823/461010

Pec: comunerecale@pec.it

Riferimenti legislativi (Normativa):

– D.P.R. n.223 del 30.5.1989: Approvazione del nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente;

– L. 5.2.1992 n. 91:- Nuove norme sulla Cittadinanza

– D.lgs 18/8/2000 n.267 – Testo Unico delle leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali

– D.P.R. 28.12.2000 n. 445 -Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa

– D.P.R. 3/11/00 n. 396 Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento dello stato civile

– D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali.

Torna all'inizio dei contenuti